Blog: http://Berlusconi-Prodi.ilcannocchiale.it

Cogne: ridicolo giornalismo e stupidaggine della giustizia?

Dal programma d’"Italia1", 2004-12-28, ore 23.10, ho avuto l’impressione che un’innocente madre continua ad essere martirizzata da una stupida giustizia e da un ridicolo giornalismo e opinione pubblica. Una giornalista colpevolista che afferma che la maggioranza dell’opinione pubblica la considera con colpa è stata attaccata da Taormina, massacrata e mezza in ridicolo. Dal programma sembra che s’inventeranno bugie e leggende metropolitane per trasformare una normale famiglia in mostri. Fra altri sembra che un carabiniere che è arrivato alla dieci ha sentito alle nove dire: “Facciamo un altro figlio!” Non so da dove mi è arrivata l’informazione de che il figlio era macrocefalo. In questo programma hanno affermato che era sano, appena con una leggera allergia.

Se la madre ha veramente ammassato il figlio è una grand’artista che sa fingere bene e questo programma mi ha ingannato. Se è innocente il programma ha contribuito a smontare una credenza popolare che non so se è causa o conseguenze di un ridicolo giornalismo e di una stupida giustizia. La giustizia la ha condannato perché l’opinione pubblica voleva? L’opinione pubblica la ha condannato perché i giornalisti hanno detto molte bugie? O il giornalismo ha detto quello che l’opinione pubblica voleva sentire? 

>>> Per saperne di più:

Cogne, intelligenza di Taormina e stupidaggine della giustizia

Taormina, Saddam e Giustizia

Pubblicato il 29/12/2004 alle 17.31 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web