.
Annunci online

Berlusconi-Prodi
Biologia, psicologia, sociologia e filosofia di un voto... o perchè votare Berlusconi o Prodi


Diario


17 aprile 2005

OGM-USA: informazione, scienza e politica

 Ho l'impressione che molte opinioni pro o contro gli OGM in certi tipi d'informazione, (1), riflettano ignoranza scientifica e pro o anti-americanismo. Immagino che uno studio sociologico scientifico darete una correlazione fra destra, pro-USA e pro-OGM contro sinistra, anti-USA e anti-OGM. Immagino che il futuro sarà più scientifico in quello che deve essere scientifico e politico in quello che deve essere politico.

Veronesi, elite scientifica, ha affermato che certi prodotti OGM sono meno cancerogeni dei tradizionali. Ma la maggioranza dei mesi d’informazione, soprattutto italiani, presenta solo pericoli. Hanno ragione o sarà una stupidaggine spigata del tradizionale cieco anti-americanismo?
Nelle pagine in italiano sull’OGM se fa fatica a trovare informazione senza una nitida posizione contraria: IDA: “Questo è quello che dicono degli OGM:
-Elimineranno la fame nel terzo mondo
-Consentiranno all' agricoltura di essere più competitiva
-Minor utilizzo di presidi sanitari

Questo invece è il mio pensiero:
Sicuramente gli OGM consentiranno di produrre gli stessi prodotti in terreni devastati dal freddo, dall'acqua e dalla siccità, e quindi anche in quei paesi dove le condizioni climatiche lo hanno impedito fino ad ora, è da considerarsi però anche il fatto che i restrittivi e costosi contratti che i coltivatori dovranno firmare per utilizzare coltivazioni g.m. forzeranno i coltivatori più poveri (non più competitivi) ad abbandonare le terre determinando una ulteriore concentrazione della produzione agraria nelle mani di pochi produttori; con conseguente incremento dell'esercito di disperati e affamati. Affermare quindi che i paesi in via di sviluppo beneficeranno della introduzione delle coltivazioni g.m. è manipolazione della informazione; la squallida realtà è che questa tecnologia verrà sviluppata per i profitti di poche grandi multinazionali.
Di fatto è più appropriato prevedere che l'introduzione massiccia di coltivazioni g.m. porterà a peggiorare ancora di più la già precaria condizione di vita delle persone che attualmente soffrono la fame. Un altra grandissima palla è quella del minore uso di erbicidi e pesticidi da parte di chi utilizza OGM, infatti forse molti non sanno che alcune multinazionali (Bayer e Monsanto in testa al gruppo) stanno testando raccolti di mais e soia resistenti ai loro nuovi prodotti erbicidi…”

(1) L’informazione indy me sembra al 99% anti-OGM e anti-USA:

Feira de Alternativas Ecológicas aos Transgénicos-16 de Abril no Porto http://pt.indymedia.org/ler.php?numero=57425&cidade=1&forcarcomentarios=S#57464

 

La cina ha omologato finora 99 varietà. Un super-riso nel 2006




permalink | inviato da il 17/4/2005 alle 14:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo        maggio
 
 




blog letto 250643 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


berlusconi-prodi
Votare Berlusconi o Prodi?

Berlusconi
Prodi

CERCA