.
Annunci online

Berlusconi-Prodi
Biologia, psicologia, sociologia e filosofia di un voto... o perchè votare Berlusconi o Prodi


Diario


26 febbraio 2005

Carnevale e giustizia o stupidagine?

Assolto il giudice della Mafia:

Condannata la giustizia, la politica o il giornalismo italiano?

 

(Ho scritto questo articoli molti anni fa ma adesso mi sembra attuale per capire la critica e situazione attuale della giustizia in Italia.

Ricordo una sentenza del Portogallo: un condannato, al sentire la sentenza che considerava ingiusta, ha detto: “non c’è giustizia”. Il giudice ha subito alterato la sentenza: “più 2 anni di carcere per offesa al buon nome della giustizia”. Se la giustizia fosse uguale per tutti io sarebbe tutta la mia vita in galera per offese che ho fatto alla vecchia giustizia. Se la giustizia vuole avere buon nome faccia migliore giustizia e non le ingiustizie e stupidaggine evidente al più ignorante con un minimo d’intelligenza e buon senso di giustizia. Se non sono molto ingannato de quello che ho letto nel giornalismo italiano il giudice Carnevale ha fatto le peggiori stupidaggini della giustizia de che ho conoscenza. In quaranta anni d’interesse molto particolare per la giustizia e dopo lavorare in decine di paesi di mezzo mondo, non ho trovato peggiore stupidaggine della giustizia del giudice che fa più carriera in meno tempo nella storia della magistratura italiana. Immagino che le critiche attuali della magistratura possano essere deturpate ed esagerate. Pero non c’è dubbio che deve cambiare. Per questo deve imparare degli errori del passato. Perché quando la mafia mandava più che lo Stato in molte parti d’Italia arriva velocemente a Presidente della Cassazione il giudici più favorevole? Se 80% dei crimini sono fati dei criminali quante vittime se eviterebbero con altra giustizia? In questi giorni sono stati prezzi molti criminali. Temo un altro “Carnevale” che le mete subito in libertà ).

 

Assolto il giudice dei "processi aggiustati" perchè "il fatto non sussiste". E i fatti? Sono tutti inventati dei giornalisti?

Quel criminale di lunga carriera penale trovato con i soldi del riscatto di un rapito posto in libertà da Carnevale per la mancanza di una stupidaggine è un’invenzione dei giornalisti? I 43 boss liberati da Carnevale non sono fatti vergognosi? Se non è colpa sua è colpa della giustizia italiana? O colpa dei politici? O dei giornalisti che inventano notizie? Tutti i criminali, i mafiosi condannati per altri tribunali e liberati da Carnevale sono invenzione dei giornalisti? E sin dove è il senso critico dei giornalisti italiani che il 9 Giugno 2000 hanno detto che la sua vittoria era la vittoria della Cassazione? Per me i fatti mostrano bene la sconfitta della giustizia e dello Stato contro la mafia e la criminalità. Se non è colpa di Carnevale è colpa della Giustizia e della politica. Il fatto d’associazione mafiosa non sussiste? E i fatti: perché sale a Presidente di Cassazione il giudice con il peggior senso di giustizia e più favorevole alla mafia? Colpa della Giustizia? Della politica? Invenzione dei giornalisti? Perché fa la più gran carriera giuridica il giudice con peggior senso di giustizia e più favorevole dei criminali? Leone de Grassi racconta su "Famiglia Cristiana", 30-04-2000, p. 155: "Reggio Calabria è la città con il più alto numero di latitanti (circa 300). Sono state censite 86 cosche, per un totale di 3600 affiliati. Dopo l'ergastolo in primo grado, la Corte d'Assise di Reggio Calabria ha assolto tutti i nove imputati dell'omicidio del magistrato di cassazione Antonio Scopelliti, ucciso nel 1991 a Campo Calabro, il quale doveva sostenere la pubblica accusa nel maxiprocesso alla mafia istruito da Giovanni Falcone.

Perché scandalizzarci tanto se poi per cavilli burocratici e cronica lentezza della giustizia se mettono in libertà degli assassini?" Penso che la criminalità è il peggiore male d’Italia, la giustizia la peggiore responsabile e giudici come Carnevale dei peggiori responsabili dei mali evitabile. Però la colpa in genere non è sola dei giudici: molto è responsabilità della cultura mafiosa e della politica. Molti giudici sono stati degli eroi e martiri.

 




permalink | inviato da il 26/2/2005 alle 15:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


26 febbraio 2005

Zingari e giustizia o stupidaggine?

Un commento lasciato al mio post: Sentenze-scandalo e giustizia o stupidaggine? mi ha stimolato a studiare la questione, (1).

Molte piccole ingiustizie, all’entrare nella vecchia giustizia, solo aumentano l’ingiustizia. Non c’è dubbio della menaci de 3 zingari alla madre che portava il suo bimbo. Forse hanno minacciato rubare il figlio per rubare la borsa. Non c’è dubbio da un danno alla madre: adesso ha paura e non va più da sola con il bimbo. Non c’è dubbio che la vecchia giustizia ha aumentato l’ingiustizia: i più onesti contribuenti pagano per il lavoro del magistrato e dell’avvocato, la vittima non è stata risarcita e i colpevoli hanno ricevuto una condanna di fantasia: continuano a rubare e, se trovati, danno altra identità. Molti chiamano a questo giustizia. Io considero stupidaggine. Penso che un giudice intelligente, con buon senso di giustizia, integrato in una nuova giustizia, in pochi minuti poteva fare meglio da solo che con avvocati e pm: Le zingare o pagavano per la giustizia, per la polizia e per la vittima o andavano a lavorare in servizio sociale. La vittima adesso ha bisogno di protezione per potere passeggiare il bimbo e questo doveva essere pagato di chi ha fatto il danno. La vecchia giustizia raramente ha in conto i danni psicologiche delle vittime. E questo non è vera giustizia. Una zingara ha insegnato un principio che mi sembra più importante dei codici di diritto: chi un danno deve risarcire. E questo raramente è applicato nella vecchia giustizia.

Pires Portugal, (ex-Neo-Machiavelli,  Chi sono… )

>>>  Per saperne di più:

Zingari, “Regina dei Rom”, giustizia, ladri e globalizzazione

(1)   selazione di quello che ho travato in Internet su questo argomento:

Diario personale di un piccolo scienziato pazzo
Diario personale di un piccolo scienziato pazzo, ... dei gay irregolari ''Povera giustizia,
povera Italia, ...
  «Qui il clandestino se si dichiara gay non è più espulso»
«Ormai qui a Torino basta dire che sei un culattone e anche se sei clandestino non vieni più espulso». La frase è del ministro per le Riforme Istituzionali Roberto Calderoli...

il manifesto - quotidiano comunista ... incassato la solidarietà del ministro
della Giustizia Castelli e ... un giorno faremo le leggi per la Padania». ...
il ministro delle riforme Roberto Calderoli, vestito in toga da avvocato, ha fatto a pezzi leggi della repubblica e magistrati: «Condanno a tornare a scuola - ha detto - chi non ha studiato un tubo perché avranno studiato codici e codicilli ma non conoscono il buonsenso». La Costituzione invece va cambiata «per quel che riguarda la giustizia», via le norme sui reati di opinione e la legge Mancino. Serafici, i sei leghisti condannati per aver organizzato una campagna «per mandar via gli zingari dalla città» - e che già avevano incassato la solidarietà del ministro della Giustizia Castelli e di numerosi altri esponenti politici non solo leghisti - sono schierati dietro gli oratori. … Mario Borghezio, che come al solito non si contiene: «Non ce ne frega un cazzo di queste leggi di Roma ... un giorno faremo le leggi per la Padania». … il procuratore capo del tribunale di Verona Guido Papalia, autore di clamorose inchieste a carico di camicie verdi, integralisti cattolici e neonazisti, «reo» di applicare appunto la legge Mancino che - ha assicurato Calderoli - presto verrà rivista. Per il magistrato è stata addirittura approntata, nell'aiuola della piazza, una vera lapide in marmo con fotografia e scritta «Guido Papalia morto eroicamente con la Repubblica italiana».
Ne ha davvero per tutti, Calderoli. Per Clementina Forleo: «Se dovesse passare questa tendenza diventeremmo un'area franca dove tutti i terroristi potrebbero venire perché sono guerriglieri», e annuncia di aver denunciato la gup di Milano al Csm; per Giovanna Bologna, giudice di pace di Torino, che ha evitato l'espulsione ad un giovane gay senegalese: «L'Italia, paese di poeti, santi, navigatori e recchioni». Con una giustizia così - è sempre Calderoli - «ogni volta che mi porto a casa una condanna cresco di un metro e ne sono orgoglioso». … Le signore con sciarpa o fazzoletto verde inalberano cartelli del tipo «Signor Ciampi la Repubblica italiana è fondata sui furbi (come lei) ladri lazzaroni disonesti altro che sul lavoro», «Magistrati rossi pericolo pubblico», «Giudici efficienti solo per liberare zingari mafiosi e delinquenti» … contro i centri sociali, Casarini e Agnoletto in testa. Le dichiarazioni di Calderoli hanno provocato subito la reazione di Antonio Di Pietro, che ne ha chiesto le dimissioni «con effetto immediato», seguito a ruota dal vicepresidente dei deputati della Margherita Agazio Loiero. Voci critiche si levano anche dall'Associazione nazionale magistrati: il segretario Carlo Fucci sostiene in una nota che «le sentenze non condivise possono essere impugnate davanti ai tribunali come previsto dalla costituzione ma non possono essere bruciate con immaginari falò di piazza», innescando un iter che «dalla contestazione, attraverso la delegittimazione della magistratura, possa arrivare alla violenza».

La Padania Online ... però a parlare male in pubblico dei rom: si può incorrere in una denuncia da parte
di qualche sinistro presente. Il popolo si chiede: dov’è la Giustizia? ...

La Padania Online ... addirittura paradossale se paragonata agli 8 mesi dati
alle due Rom che venerdì ... Sono davvero troppi i casi di “giustizia ingiusta ...

Il Ministro Castelli: «Giustizia lontana dalla gente» ... contro le due rom un'accusa ...

 

dossier zingari giustizia sociale, diritti umani,
nonviolenza ed ecologia, con la speranza anche di dare un piccolo contributo
(diretto e indiretto) al recupero di un senso delle proporzioni della
notizia nei mass media italiani che troppo spesso non sembrano in grado di
distinguere fra le bagatelle (magari divertenti) e i drammi umani, locali e
globali.

 

Il sito dell'on. Cesare Campa - Onorevole Diario [4/2004]
... degli zingari quando impongono agli ignari bambini azioni che non possono comprendere, violentando la loro integrità di adolescenti e la dignità umana. 

Rassegna Stampa ... riservato alla giustizia alle due rom che l ... intera filosofia del diritto ... Castelli: giudici lontani dal popolo … "Le nomadi scarcerate sono la goccia che fa traboccare il vaso"

CLAUDIO FERRARI - Brusaporto (Bg) :

Nella magistratura, è risaputo da tempo, ci sono magistrati, come la Forleo, che dimostrano nel modo più evidente di non essere all’altezza del mestiere che fanno; … dal caso Tortora ai casi …a favore delle due zingare di Lecco …
Ormai da questa magistratura-spazzatura ci si può aspettare di tutto e di più.
Quello che mi stupisce tuttavia, è l’atteggiamento del consiglio superiore della magistratura (Csm) che, anziché intervenire con fermezza per correggere aberrazioni ed errori, così evidenti da provocare la giusta indignazione dell’opinione pubblica, interviene soltanto quando si tratta di difendere i magistrati autori delle suddette aberrazioni giuridiche, spesso tanto gravi, come nei casi riportati, da riuscire a mettere in ridicolo l’intera categoria dei magistrati o azzeccagarbugli che dir si voglia.
Personalmente sarei ben felice di poter ritrovare la fiducia che avevo nella magistratura, perciò vorrei che il Csm riflettesse su un fatto: il suo intervento, sempre a difesa dei magistrati, anche degli incapaci e tutt’altro che al di sopra delle parti, finisce col dare il colpo di grazia al prestigio della categoria che rappresenta.




permalink | inviato da il 26/2/2005 alle 14:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


25 febbraio 2005

Camorra, mafia, criminalità, giustizia, vecchia e nuova Italia

Nel 2005-02-24, Italia1, “Studio Aperto”, in diretta da Napoli ho visto immagine della vecchia Italia che non voglio più vedere nei prossimi tempi. Per questo scrivo.

Ho visto gente di quelli territori della camorra a lamentarsi che mancava tutto … Chi fa un supermercato dove si sa che comanda la mafia e si sa che deve pagare tasse per lo Stato e per la criminalità? 

Ho visto gente dire che non c’è lavoro legale, se lavorava in nero guadagnava €100 alla settimana e si lavorava per il clan guadagnava €100 al giorno senza fare altro che fischiare quando arriva la polizia.

Ho visto gente che costruiva per la seconda volta un monumento a un eroi, un ladro ammassato dei carabinieri quando impugnava una pistola risultata giocatolo. Giovani che mi fanno pena per la generosità e stupidaggine di lavorare e raccogliere soldi per un monumento a ladro che per loro era un eroi. Dopo si lamentano che manca tutto…

Ho visto gente che era uscita di quella degradazione e cercava di convincere altri. Pero come può funzionare la morale dove un capo clan guadagna circa €1000 al giorno e un lavoratore “onesto” al nero guadagna  poco più di €10?

Se è vero, come ha detto il ministro Calderoli, che Napoli ha circa tanti giudici come UK, non fanno giustizia? O questa vecchia Italia ha anche una vecchia giustizia per simulare un paese civile? Berlusconi che ha creato una TV che mostra tutto questo non può applicare la sua efficienza a creare un’altra giustizia che impara con la giustizia dei zingari, (1), a auto-finanziarsi? Berlusconi che ha creato una TV privata che senza domandare soldi i contribuenti ha fato migliore programmi con meno mezzi non può creare una giustizia privata che donne lezione alla vecchia giustizia? Bisogna solo vedere come una zingara faceva molti soldi per se e migliore giustizia, (1). Bisogna solo imparare della sua propria TV: secondo me, nel programma “Forum”, in un ora si risolvano migliore decine di casi che se entrassero nella vecchia giustizia tardavano decine di anni a essere risolti con più danni alla collettività e più ingiustizie che vera giustizia.

Immagino un blitz del esercito in collaborazione con tutte forze del ordine: i territori dove comanda la camorra sarebbero circondati, tutte le persone interrogate, con un nuovo codici giudiziario e una nuova giustizia: chi non dice tutta la verità de quello che sa contro la camorra e non collabora con le forze dell’ordine e della giustizia entrerà in isolamento senza avvocati fino a che se decide di dire tutta la verità. Chi collabora sarebbe premiato con i beni sequestrati a chi non collabora. Con il sequestro dei beni dei mafiosi e di chi non collabora se finanziava una nuova giustizia, una nuova economia e associazione di volontariato per convertire i criminali in persone civile.

Passati pochi anni sembra lontana questa frase che ho sentito molte volte: "In Italia non se può scrivere contro la mafia. È troppo pericoloso. Walter Tobagi scriveva contro la mafia e lo hanno ammassato. L’assassino è libero. Ha passato tre o quattro anni in galera …" Questo sembra lontano a Milano e attuale a Napoli.

Era il tempo della battaglia “morale” contro la pena di morte solo negli USA. La mafia e criminalità ammassavano migliaia tutti anni fra giornalisti, giudici, carabinieri, politici, … Ricordo quelle elezione dove sono stati assassinati dieci politici, più di cento hanno sofferto avvertimenti mafiosi con macchine incendiate o altri segnale reale e più di mille hanno sofferto minacce verbale. Pochi anni fa … però sembrano tempi lontani a Milano e attuali a Napoli.

Oggi sono ancore territori della vecchia Italia più governati della mafia e della criminalità che dello Stato. Nel anno 2000, in tutte le nave di crociere quando arrivavano al porto di Bari se moltiplicavano l’avvertenze delle pericolosità di andare da soli in città. I gruppi organizzati partivano con la polizia davate e dietro per proteggerli dei criminali. Qualcuno si avventurava in città da solo. Al uscire del porto la polizia aveva la gentilezza di dire che era pericoloso andare in certi parte della città. Dopo tutte le partite de Bari erano sempre molti a lamentarsi di essere stati scippati, di non essere stati avvisati. Molti erano rimasti senza soldi, senza carte di credito, con le vacanze rovinate. Ho sentito gente de Bari dire che non era mai entrato in certe parte della città. Lo stesso a Napoli: ricordo un caro amico avvocato che mi segnalavo: lavoro in questo tribunale … de quella parte de la solo sono entrato una volta … li è Forcela una zona proibita …” Quelle nome me è fatto venire in mente qualche notizie di cronaca … del figlio del boss che comandava con un matrimonio da favole … della polizia a scortare quelli che ricoglievano la spazzatura perché il appalto era stato vinto di un gang della camorra e aveva altro che lo voleva…

Ciampi è stato a Napoli per dire che lo Stato sta con i migliore per salvare il territorio… Ma mi viene in mente un’altra storia:

Per 3 giorni è stata una delle principali notizie dei telegiornali italiani: due ladri di 13 e 17 ani cercano di rapinare un motorino ad uno di 19 puntandole una pistola, (poi verificata giocatolo, pero aveva anche un coltello che non era giocatolo). La vittima, primo cerca di scappare, pero, quando sente dire: "Disperale disperale!", impugna la sua pistola d’ordinanza, (era un poliziotto vestito da borghese), con un solo colpo mata uno e fere l`altro.

Il Presidente Ciampi presenta le condoglianze alla famiglia, pero termina: "... è stata una tragédia anche per chi há sparato". Molte telegiornali danno voci alla madre del ladro che domanda giustizia e al Presidente che da le condoglianze alla famiglia, pero dimenticano l`ultima frase: "... è stata una tragédia anche per chi ha sparato".

Quanti innocenti assassinati dei criminali non hanno avuto le condoglianze del presidente né i riflettori dei media?

Fanno dei criminali dell’eroe e vittime. Fanno del poliziotto che se há difeso dei criminali un criminale: accusato d’omicidio colposo, obbligato ad una vita blindata che me più pena e merita più le condoglianze del Presidente che la morte de tutti criminali.

Non sano che questo trattamento dei criminali come degli eroi stimola la criminalità? Quante vittime innocenti se salverebbero si esistesse più umanità per le vittime dei criminali che per i criminali?

Ho visto nella TV dello Stato Italiano un giudice condannare a dieci ani di galera il commerciante che ha ammassato il ladro che lo voleva rapinare per la terza volta. Ho visto condannare un controlatore di volo a 8 anni di galera per un errore umano. Quanti italiani non hanno commesso migliaia d’errori umani? Solo non hanno ammassato 118 persone perchè lavorano dove non perché lo stesso pericolo.  I giudici, o tutto il sistema giudiziario, con suoi errori ammassano molti di più: migliaia di vittime innocenti ogni anno dei criminali che i carabinieri o la polizia hanno preso e la giustizia ha mezzi in libertà. Secondo le statistiche sono 80% dei crimini commessi dei criminali mezzi in libertà di questa giustizia. Decine di migliaia d’innocenti degli errori della giustizia o dei giudici per i quali nessun paga. Tutto al contrario: il più gran responsabile è il più giovane a salir a Presidente della Cassazione: il tristemente famoso giudice Carnevale. Quanti innocenti assassinati dei criminali che lui ha mezzo in libertà? Se un controlatore di volo comete un errore che ammassa 118 persone va 8 anni in galera e se un giudice comete degli errori che fanno più morti va a Presidente della Cassazione?  

 Questa giustizia italiana che condanna quel cha ammassa il ladro a 13 anni di galera e libera dopo 3 anni decine di criminali che hanno ammassato migliaia di persone, giornalisti, giudici, politici... mi sembra più stupidaggine che giustizia.

Pires Portugal, (ex-Neo-Machiavelli,  Chi sono… )

>>>  Per saperne di più:

(1)Zingari, “Regina dei Rom”, giustizia, ladri e globalizzazione

PPPP= PRINCIPIO DI PIRES O DELLE PRIORITA' IN PIRAMIDE
PPPP, giornalismo, giustizia, politica

Giustizia all´italiana
La GIUSTIZIA di CLEMENTINA FORLEO, di CARNEVALE e de tanti altri …

Giornalismo, giustizia, criminalità e bugie o stupidaggine?

Giustizia: intelligenza, stupidità, civiltà, inciviltà, assurdità o incredibile?

Giustizia, giornalismo e opinione pubblica




permalink | inviato da il 25/2/2005 alle 16:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 febbraio 2005

Zingari, “Regina dei Rom”, giustizia, ladri e globalizzazione

La cose più intelligente della globalizzazione è la separazione del benne e del male per un futuro migliore, globalizzare il meglio, tollerare l’inoffensivo e non tollerare il cattivo.

La cosa più intelligente degli zingari è la sua giustizia. Non dimenticherò più una notizia di cronaca di molti anni fa del funerale di una zingara considerata la “Regina dei Rom”. Era famosa per la sua conta bancaria di 9 zeri, appartamenti di lusso, … Poco prima di morire un giornalista le aveva domandato come faceva tanti soldi: “Facendo giustizia. Chi reca danni paga per me e per le vittime”. Questa risposta della zingara valle più di tutti trattati di diritto per fare una migliore giustizia se applicata da giudici onesti, con buon senso di giustizia e un minimo d’intelligenza.

Il peggiore degli zingari è la sua cultura di tolleranza e immolazione dei ladri se rubano agli altri e intolleranza se rubano ad un di loro. I ladri, (ad iniziare dei ladri del tempo con spam e truffe nell’Internet), sono dei peggiori mali della globalizzazione. L’intolleranza degli zingari a chi ruba uno di loro deve essere globalizata: una giustizia senza frontiere deve imparare della “Regina dei Rom” e fare pagare a tutti ladri per le vittime, per l’amministrazione della giustizia e per quelli che hanno meno possibilità.

Lo spam fa miliardi di danni ogni anno. Immaginiamo una giustizia che imparava con la “Regina dei Rom” applicava multe di miliardi di miliardi, salvava Internet dei ladri del tempo e d’altri criminali, se auto- finanziava e aveva ancora soldi per salvare milioni di bambini che muoiano di fame. Bastava applicare multe proporzionali i danni causati. Per questo difendo un governo mondiale dell’Onu o degli USG, (una specie di “United States Global"), o d’altra organizzazione mondiale che coordene una giustizia senza frontiere che se autofinanzie come faceva la “Regina de Rom”.  

Pires Portugal, (ex-Neo-Machiavelli,  Chi sono… )

>>>  Per saperne di più:

La stupidaggine della giustizia, della politica … e l’intelligenza della regina dei Rom e del FBI

PPPP= PRINCIPIO DI PIRES O DELLE PRIORITA' IN PIRAMIDE:

INTELLIGENZA E STUPIDITA' SI MANIFESTANO NELLE PRIORITA' DI OGNI MOMENTO

PPPP, giornalismo, giustizia, politica

Giustizia all´italiana
La GIUSTIZIA di CLEMENTINA FORLEO, di CARNEVALE e de tanti altri …

Giornalismo, giustizia, criminalità e bugie o stupidaggine?

Giustizia: intelligenza, stupidità, civiltà, inciviltà, assurdità o incredibile?

Giustizia, giornalismo e opinione pubblica




permalink | inviato da il 25/2/2005 alle 16:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 febbraio 2005

Giustizia in TV: giustizia popolare, leggi e sentenze, 2005-02-24

Un telefonino avaria 3 settimane dopo la compra. Lo ha portato al negozio, questo lo ha portato al venditore. C’era stato un corto circuito che poteva essere provocato da umidità o caduta o altra causa. Il cliente doveva pagare €50 perché la garanzia non copriva quel servizio come specificava chiaramente la norma allegata alla vendita. Il pubblico ha dato ragione al cliente. Ho pensato che sbagliasse: tutti sono compratori e pochi sono venditori. Ho pensato che per questo dessero ragione al compratore. Il giudice ha anche dato ragione al compratore basato su una sentenza di Cassazione che considerava garanzia illegale perché quelle condizioni differenti della garanzia generale sono vessatrici e non valide se non firmate del compratore. Non so se dentro il milione di leggi e sentenze di Cassazione qualche volte se trova la più giusta o se in un programma popolare se trova il giudice che meglio sa scegliere tra milione quelle che corrispondano meglio alla soddisfazione del pubblico. Immagino che tutti abbiamo l’esperienza di qualcosa che compriamo e non funziona, o non funziona come vogliamo, o causiamo danni per non leggere le istruzioni, o avaria per accidente che incluso può non conoscere. Il venditore ha proposto al cliente di consegnare il telefonino ad un tecnico di sua fiducia per confermare l’avaria e lui non ha voluto. Non se può sapere se il cliente le ha proporzionato umidità o pressione o golpe…  

Non concordo con la sentenza perché non se può sapere se il cliente ha avuto colpa nell’avaria. Però concordo con il principio generale de che devono essersi norme generale globale per le garanzie e limitare il valore delle clausole, soprattutto di quelle in gran quantità a lettere molto piccole per truffare chi non ha occhiale e tempo di leggere quelli trattati di diritto.

Immagino che se devono creare norme globale per il commercio internazionale e ammettere il minimo de clausole con logica di giustizia, efficienza e utilità sociale. Immagino che se eviterebbero bilione d’ore di lavoro con la creazione di un governo mondiale, di una giustizia senza frontiere e di norme globale per le garanzie, trattamenti di dati personali, commercio, pubblicità, ecc.

Pires Portugal, (ex-Neo-Machiavelli,  Chi sono… )

 

>>>  Per saperne di più:

Giustizia in TV: pista Bulgara dell’attentato al Papa, verità e poteri condizionanti, 2005-02-24
GIUSTIZIA, POLITICA, GIORNALISMO E INTELIGENZA O STUPIDAGINE
La GIUSTIZIA di CLEMENTINA FORLEO, di CARNEVALE e de tanti altri …  
 
Giornalismo, giustizia, criminalità e bugie o stupidaggine? 
Giustizia, giornalismo e opinione pubblica
Giustizia: intelligenza, stupidità, civiltà, inciviltà, assurdità o incredibile? 
 

PPPP, giornalismo, giustizia, politica

Giustizia e magistrati: vocazione al martirio o mancanza d’intelligenza?

Talenti, meritocrazia e stupidaggine della vecchia giustizia tradizionale. (Sondaggio)

Mafia, Badalamenti e giustizia o stupidaggine? (Sondaggio)
Ciampi, camorra, mafia, (mafie), civiltà mafiosa, civiltà “buona” (sondaggio)
Giustizia e separazione o guerre di potere? Onestà, etica e collaborazione con i criminali contro la criminalità




permalink | inviato da il 24/2/2005 alle 16:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 febbraio 2005

Giustizia in TV: pista Bulgara dell’attentato al Papa, verità e poteri condizionanti, 2005-02-24

Sentendo il giudice Emposimato al “Forum” di R4, (2005-02-24), sembra che una cosa è la verità dei fatti e altra i meccanismi della giustizia e dei poteri che impediscano la vera giustizia. Sull’attentato al Papa sembra che la verità sia questa: Il prestigio ed influenza del Papa stavano influendo tropo nella caduta del comunismo sovietico. Il KGB ha ordinato di ammassare il Papa in collaborazione con i servizi secreti di Bulgaria. Solo Alì Agca” è stato preso, però ha sparato solo due colpi e in realtà sono stati sparati 6. Faceva parte di un complotto con altri perfettamente identificati. La visita del Premiere di Bulgaria al Papa e il sequestro di una figlia di un funzionario del Vaticano ha influenzato l’archivio della chiamata pista Bulgara che era la vera pero non conveniva proseguire.




permalink | inviato da il 24/2/2005 alle 16:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 febbraio 2005

GIUSTIZIA, POLITICA, GIORNALISMO E INTELIGENZA O STUPIDAGINE.

           Due innocenti di destra muoiano carbonizzati di un incendio attribuito alla sinistra. Secondo politici di destra è una vergogna della giustizia che ha interrogato 6 colpevoli e NESSUNO è STATO CONDANNATO. Questo è successo 30 anni fa e il Parlamento se sta occupando adesso perchè i mezzi d’informazione hanno riportato in prima pagina.

            In questi giorni è preso e mandato in libertà un boss mafioso che mi sembra mille volte più scandaloso e pericoloso per la situazione attuale. Perchè i giornali, giustizia e Parlamento non se occupano di questo? (1)

            Molte volte mi sembra che la giustizia e politica se occupano di quello che interessa i giornali e questi si occupano de quello che interessa più il cuore o le emozioni del momento. Da questo risulta che la giustizia e politica se occupano più di stupidaggine del cuore di qualcuno che dell’importante per la società.

            Secondo me la notizia più importante di tutta la storia d’Italia è questa: uno studio è arrivato alla conclusione che il Sud poteva essere ricco come il Nord senza la mafia e criminalità. La mafia condiziona la politica, economia, informazione e giustizia al servizio dei più criminali e ai danni della maggioranza. Questa notizia la ho visto solo in prima pagina di un giornale gratis de Milano. Pero ho visto in tutti prima pagina dei giornali a pagamento la notizia de che la Regina non va al casamento del Principe Carlo. (Vedere per credere tutte le prime pagine dei giornali italiani del 2005-02-23). La notizia de che uno studio è arrivato alla conclusione che il Sud poteva essere ricco come il Nord senza la mafia e criminalità mi sembra mille volte più importante per in benessere d’Italia. Questo si vede in tutti settori della politica, economia e giustizia. Però qualche volte sembra che certe cose sono tabù di certe culture. Sembra che se fa la ponte su Messina perchè un boss della mafia internazionale che se dice amico di Berlusconi ha molti interessi in questione. Questa è l’idea che me sembra intuire da un articolo de “L’Espresso” di questa settimana, (2005-02-24). Non so se è vero, se ho capito male o se è una bugia giornalistica per favorire Prodi e associare Berlusconi alla mafia. Pero la verità è che o i giornali “professionali” hanno scritto molte bugie o molte delle opere pubbliche del Sud sono state fate per favorire i boss della mafia, per le sue strade private o pubbliche che solo servivano i suoi interessi, porti per il traffico di droga, aeroporti per intascare tangenti e non servano a niente come ha mostrato “Striscia la Notizia”. Un giornalismo con una cultura più antimafia doveva investigare di più questo e metterlo in prima pagina con tutti i nomi dei corresponsabili e dei partiti coinvolti per favorire elezione dei più onesti. Una giustizia più intelligente, alla volta di commettere la grande ingiustizia di mettere dei giornalisti in galera per reati d’opinione, doveva applicare multe a chi scrive delle bugie nei mezzi d’informazione professionale. Secondo me le multe sono molto più giuste che la galera per chi scrive delle bugie nei mezzi d’informazione a pagamento. Nei blog gratuiti non mi sembra giusto fare pagare per una bugia soprattutto se non è scritta in mala fede. Pero mi sembra ancora meno giusto se uno può scrivere delle bugie che fanno danno alla società e rimanere impunito. Secondo me nei blog gratuiti le bugie dovevano essere punite per la prima volta con l’obbligo di riparazione del danno con altre informazione corrette. Pero la ripetizione poteva essere condannata ad un pagamento per risarcire le vittime e la società. Dobbiamo tenere in conto che una bugia e la sua smentita hanno un danno sociale che può essere enorme: ruba tempo a chi leggi la bugia e a chi legge la smentita. Se le persone che perdano tempo a leggere una bugia non sono gli stessi de chi perde il tempo a leggere la smentita il danno aumenta.     

            Nei comuni più mafiosi lavorano il doppio per fare meno per la maggioranza e benefici per pochi, assicurazione costano il doppio per pagare le truffe, Meno e peggiori servizi perchè se deve pagare per la mafia, I rifiuti costano più del doppio e causano tragedie per i comuni cittadini con lucri astronomici per la mafia. Napoli ha circa tanti giudici come tutto UK e molti mafiosi sono liberati per scadenza dei termini di custodia cautelare.

            La priorità del giornalismo, giustizia e politica, secondo me, è eliminare la mafia e criminalità. Incluso con torture e pena di morte quando la tortura di un torturatore può salvare della torture molti innocenti e la morte di un criminale può salvare la vita di molti innocenti.

            Della cronica degli ultimi tempi ho saputo: un carabiniere è stato condonato a 13 anni di galera per ammassare il ladro che le rubava la machina; due commerciante sono stati condonati a dieci anni de galera per ammassare dei ladri in rapine; un ladro è stato condannato a 9 anni per ammassare un innocente in una rapina e dopo 3 anni scappa dal permesso premio. Dei rom cercano di strapare un bimbo alla madre e sono subito posti in libertà con una condanna sospesa. Due senegalesi hanno aggredito dei carabinieri, mandandole all’ospedale con fratture degli ossi guaribile in qualche mesi e sono stati condannati a qualche mesi di galera però con pena sospesa. Sembra che la giustizia simpatizza più con africani, rom e ladri che con i carabinieri.

            Da circa 4 anni che i tribunali italiani se occupano del processo alle forze dell’ordine nel G8 di Genova. Non mi sembra che hanno fratturato degli ossi come hanno fato i senegalesi con i carabinieri. Non mi sembra che sonno peggiore dei senegalesi che sono stati condannati a qualche mesi di galera però con pena sospesa. Se le forze dell’ordine saranno condannate di più dei senegalesi, non sarà qualcuno ad accusare i giudici di razziste per essere più a favore dei senegalesi e contro i carabinieri? Non sarebbe più giusto il peggiore dei processi in 3 minuti per ogni imputato che questo processo con più di 3 anni ad aumentare l’ingiustizia di fare pagare più danni i più onesti contribuenti? Immagino un’altra giustizia con altri metodi e altri giudici che faceva migliore in 3 minuti che la vecchia giustizia in 3 anni: Il giudice dava un minuto all’accusa e un minuto alla difesa. Per condizioni anomale se dovevano creare norme per una migliore giustizia. Le forze dell’ordine, obbligate per dodici ore ad una battaglia contro i violenti no-global in uno stress di continuo pericolo di vita, per quello che hanno fato al massimo devono essere condannati a pena sospesa. Questo se doveva dire agli imputati delle forze dell’ordine: se la verità al massimo ricevete una pena sospesa. Immagino che tutti dicevano la verità. Immagino che se il giudice fosse intelligente le dava qualche pene sospese per dire come Cristo: “Ti perdono si non volve a pacare”. Immagino che con 3 minuti per imputati se poteva fare migliore giustizia che questa che più continua più aumenta i danni dei migliori contribuenti. Immagino che con il tempo risparmiato questi giudici se potevano occupare dei grandi mafiosi, dei grandi criminali, dei terroristi che sono vano in libertà per stupidaggine o mancanza di mezzi.  

(1)“Tribunale della Libertà” o stupidaggine? Mafia, criminalità, giornalismo, opinione pubblica … :

Pires Portugal, (ex-Neo-Machiavelli,  Chi sono… )

>>>  Per saperne di più:

La GIUSTIZIA di CLEMENTINA FORLEO, di CARNEVALE e de tanti altri … 

Giornalismo, giustizia, criminalità e bugie o stupidaggine?

Giustizia, giornalismo e opinione pubblica

Giustizia: intelligenza, stupidità, civiltà, inciviltà, assurdità o incredibile?

PPPP, giornalismo, giustizia, politica

Mafia e stupidaggine della vecchia giustizia.




permalink | inviato da il 24/2/2005 alle 9:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 febbraio 2005

Giustizia: scandalo de lo scandalo che non fa più scandalo

Certe notizie mi sembrano cosi scandalose che mi sembra uno scandalo che non facciano più scandalo:
Una pacca sul sedere ad una ragazza è confermata in Cassazione con 14 mesi di galera, ma il presunto boss de una banda criminale è subito scarcerato dopo mesi di lavori e milione di spese dei contribuenti per catturarlo, (1).
 “Banda delle ville presto in libertà? Tanto di capello a Polizia e Guarda di Finanza per che sono riuscite ad arrestare la banda dei rapinatori di villette, tutti pregiudicati. Peccato che ci sarà un giudice che le rimetterà, nuovamente, subito in libertà. V. B.” Solo queste parole in finale di pagina 24 di “Metro”, 2005-02-17. Ricordo quelle albanese che con 20 anni era stato arrestato 7 volte e solo rimane in galera, quando ammazza un vecchio per rapinarlo in casa. Secondo me le pene dovevano essere molto più severe, non con la galera tradizionale ma con lungo servizio sociale fino al reinserimento sociale. Per il primo crime doveva prevalere la multa pesante e galera con pena sospesa condizionale al buon comportamento futuro. Ma per tutta ricaduta doveva essere condanna per tempo indeterminato i lavori sociali vigilati e solo ottenere la piena libertà dopo mostrare vera inserzione sociale.
Non solo le voce popolare sono contro questa giustizia:
 “… Sistema giuridico … impazzito, senza logica.” – Carlo Federico Grasso ex vicepresidente del Csm. (Corriere della Sera – Magazine, 2005-02-17, p. 46.)  

LA VERA BATTAGLIA E’ CULTURALE, PER IMPEDIRE SENTENZE CHE NULLA HANNO A CHE FARE COL COMUNE SENTIRE DELLA GENTE…”  

Dice il ministro Castelli, intervistato da Antonio Macaluso sul Corriere della Sera affronta il caso Forleo-Daki, la scarcerazione delle nomadi di Lecco, la riforma dell'ordinamento. Gli stessi temi, a tutta pagina, su i quotidiani del 9 febbraio di cui pubblichiamo una selezione. Ladri di bambini, s'infiamma il dibattito sulla stampa locale e nazionale

www.giustizia.it

Pires Portugal, (ex-Neo-Machiavelli,  Chi sono… )

 

(1)“Tribunale della Libertà” o stupidaggine? Mafia, criminalità, giornalismo, opinione pubblica … :

Emidio Salomone, secondo gli investigatori della Mobile, era il “cervello” di un’organizzazione criminale che operava sul litorale romano. Alle febbrili ricerche (tre mesi di latitanza) segue l’irruzione delle ”teste di cuoio” nella casa con l’arresto del presunto boss sfuggito a novembre ... Soddisfazione, ieri mattina, in Questura per avere messo le manette a colui che la Polizia ritiene capo della ”piovra” che regola estorsioni, usura, traffici di droga. Soddisfazione che, sempre ieri mattina, s’è trasformata per gli agenti in una doccia gelata. Mentre si teneva la conferenza stampa sull’arresto del «pericoloso criminale Emidio Salomone coinvolto in sparatorie e traffici di droga» il Tribunale della Libertà depositava (alle 12.45) nella cancelleria il dispositivo che annulla l’ordinanza di carcerazione per Emidio Salomone. Domani verrà rilasciato dal carcere di Copenaghen con tante scuse. Colui che era considerato il capo della ”piovra” è libero, anche se rimane indagato.

Dopo tanto lavoro per la sua prigione lo metano in libertà e dopo riprendano il lavoro per la sua cattura di nuovo?  ( >>>Giornalismo, giustizia, criminalità e bugie o stupidaggine? ).

 

>>>  Per saperne di più:

 PPPP, giornalismo, giustizia, politica

 Giustizia, giornalismo e opinione pubblica

MERCENARI, VOLONTARI, TERRORISTI  E STUPIDAGINE DELLA GIUSTIZIA

 GIUSTIZIA? INGIUSTIZIA? O STUPIDAGINE?

 Mafia, lavori infiniti e stupidaggine della vecchia giustizia

 Ministro della Giustizia Castelli, magistrati ambiziosi e la vecchia giustizia tradizionale

 Giustizia: la riforma del Ministro Castelli e civiltà del “Ministro della Terrorista”

 Tasse, camorra, mafia, politica, giustizia: la lezione della zingara

 La stupidaggine della giustizia, della politica … e l’intelligenza della regina dei Rom e del FBI

 Ciampi, camorra, mafia, (mafie), civiltà mafiosa, civiltà “buona” (sondaggio)

 Inizio moduloGiustizia e separazione o guerre di potere? Onestà, etica e collaborazione con i criminali contro la criminalità

PERCHÉ VOTARE BERLUSCONI (sondaggio)

Berlusconi, USA, e informazione in Italia (sondaggio)

 Bush, Berlusconi e informazione di sinistra

 STRISCIA DI “STRISCIA LA NOTIZIA” E D’ALTRI NOTIZIE: PER PROFESSIONISTI DELLE INFORMAZIONE, POLITICI Ed ELETTORI.

 Giustizia all´italiana

PPPP= PRINCIPIO DI PIRES O DELLE PRIORITA' IN PIRAMIDE:

 INTELLIGENZA E STUPIDITA' SI MANIFESTANO NELLE PRIORITA' DI OGNI MOMENTO

 

 




permalink | inviato da il 23/2/2005 alle 18:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 febbraio 2005

Pace, etica e intelligenza delle elite di destra e della piazza di sinistra

                Elite di destra, in primo Bush, Blair e Berlusconi, sano che il mondo diventa sempre più globale, credano che le democrazie occidentali sono migliore delle dittature comuniste o islamici. Concretamente nel caso dell’Irak, Bush padre sapeva che Saddam aveva invaso il Kuwait per avere più petrolio, più potere, dominare Medio Oriente e distruggere Israel. Bush padre ha fato retrocedere uno dei peggiori dittatori e guerrieri degli ultimi tempi, pero lo ha lasciato continuare a causa dei pacifisti che hanno avuto la più grand’attività pacifista della storia dell’umanità. Come nel tempo de Hitler e del Vietnam i pacifisti hanno dato il potere i meno pacifisti e i peggiori guerrieri. Al contrario di quello che mi hanno fato credere per quaranta anni oggi penso che la guerra del Vietnam non è stata peggio delle guerre di Che Guevara e dei Cubani in Angola e Mozambico. La gran deferenza: USA ha combattuto per difendere il Vietnam e parte del mondo dell’invasione del comunismo russo e cino. USA hanno perso quella “guerra”, (o battaglia?), pero forse hanno contribuito per evitare che in altre parti del mondo milione di vittime come nell’URSS e Cina. In verità oggi credo che la guerra del Vietnam è stata una delle più etiche e per più giusti oggettivi della storia del’umanità.

                Oggi credo che certi pacifisti hanno contribuito involontariamente per più morti di quelle che hanno evitato. Oggi penso che senza tanti pacifisti contro USA nella prima guerra del Golfo non sarebbe stato necessaria la seconda e non sarebbero tanti morti di quel petrolio dell’Iraq per la corruzione e per l’appoggio del terrorismo.

                Oggi credo che quelli che hanno manifestato per la liberazione de Giuliana Sgrena associata alla pace, al ritiro del contingente italiano in Iraq e contro gli USA metano insieme due messaggi opposti controproducenti: Giuliana Sgrena è stata rapita da terroristi che non vogliano uno potere democratico votato dalla maggioranza ma il potere del più terrorista, di altro come Saddam. Il messaggio principale della manifestazione è stato contro USA, come volevano i terroristi che hanno rapito una giornalista di sinistra. Se questo è stato il messaggio principale in Italia immagino,, che nelle TV arabe il messaggio è stato più o meno queste: le  piazze d’Italia sono contro le elite del governo, contro USA, con i terroristi. Rapite de preferenza italiane volontarie umanitarie o giornalisti di sinistra contro perchè il governo ostaggio della sinistra paga di più e unisce le masse popolari sconfitte con tutti sconfitti delle dittature e dei regimi di regresso a 1400 anni fa...

                Oggi credo che l’etica e l’intelligenza dell’elite delle migliori democrazie sono superiore alla sinistra italiana di pazze che hanno il messaggio del video e il rapimento della giornalista.

                Oggi credo che se fosse una manifestazione pela liberazione di Sgrena contro i rapitori e i terroristi contribuivano più per la pace e per evitare la continuazione dei rapimenti e degli atti di terrorismo. 

Pires Portugal, (ex-Neo-Machiavelli,  Chi sono… )

>>>  Per saperne di più:

Sgrena, messaggio terrorista, voto al finanziamento Iraq, strumentalizzazione

ABBIAMO I COGLIONI, NON SIAMO NÉ COGLIONI NÉ SPAGNOLI. IL TITOLO MANCATO NELLA STAMPA D'ITALIA

Bush rivoluzionario e i no-global, Che Guevara, Fidel Castro dei reazionari guerrieri per le cause fallite?

Iraq: intelligenza animale ed etica globale o stupidaggine umana?  

Iraq: Berlusconi, "ministro della terrorista" etica globale e della porta a canto (locale)

USA: “Civiltà superiore” e giornalismo inferiori

TERRORISMO E “CIVILTÀ” OCIDENTALE

Iraq, pace, petrolio, Berlusconi, Bush, etica, intelligenza e stupidagine

Giornalismo italiano visto da uno straniero

PERCHÉ VOTARE BERLUSCONI (sondaggio)

Sensibilità italiana: volontariato e cari ladri, terroristi e criminali

 Berlusconi, USA, civiltà superiore e giornalismo inferiori

"No global", "new global" "glocal" e psicologia del capitalismo, comunismo e anarchismo

Torture, terrorismo, civiltà "occidentale" e informazione in Italia .




permalink | inviato da il 23/2/2005 alle 17:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 febbraio 2005

Applausi al reazionario nazionalismo linguistico nel “Forum” di Rete 4

Il giudice Santi Lichieri e la conduttrice Dalla Chiesa hanno fato campagna per il nazionalismo linguistico e difeso con diritto e storia l’uso dell’italiano nell’UE.

Io difendo il contrario: ala volta di 3 lingue come hanno deciso o 4 con l’italiano in più come vogliano i nazionalisti di “Forum” io difendo un’unica seconda lingua, (con tendenze a diventar unica), non solo europea ma universale. Se fossero 4 lingue allora mi sembra logico che lo spagnolo venisse prima dell’italiano perchè è più usato come seconda lingua non solo in Europa ma anche nel mondo. Pero io sono più radicale e propongo solo il inglese per facilitare la comunicazione attuale e sopratutto futura. Pochi politici se potessero permettere di imparare 4 o 5 lingue ma se l’inglese diventasse seconda lingua globale insegnata nei primi ani con tendenze a diventare lingua unica, sarebbe molto più utile per la comunicazione futura.

Una lingua unica sarà uno dei passi importanti per una rivoluzione culturale globale che condurrà ad una migliore convivenza fra i popoli, pace, migliore giustizia e collaborazione.

Al contrario di quelle degli applausi per il reazionario nazionalismo linguistico io credo molto più utili la tendenza a non traduzione di parole nuove, e ad usar in tutto il mondo i termini più facile o de origine delle parole. Sono contrario alle traduzioni dei nomi di città: perchè tradurre il nome de Firenze in Portoghese “Florença”? Per arrivare a Firenze e non sapere che sono a “Florença”? Per perdere tempo a cercare la traduzione in un dizionario?

Tempo è più che soldi: tempo è vita. Una sola lingua universale faciliterebbe la comprensione globale ed economizzerebbe molti anni di vita spesi ad imparare lingue per bilione di persone.

Propongo una CAMPAGNA per un’evoluzione per un LINGUAGGIO GLOBAL:

  1. Non tradurre nuove parole: usare il primo o uno con vantaggi globali per facilità, scelto da una commissione globale di linguaggio a costituire della ONU. Per adesso propongo di usare, in tutte le lingue, la parola più facile, o quella che ognuno crede essere migliore, usando di secondo, (o fra come), quelle del suo linguaggio preferito. Per esempio "e-mail", (o "email"), "file", "tools" in tutte le lingue e propongo una campagna contro la “Commissione di Francia” che proibisce "e-mail" e vuole "courriel eletronic" ...
  2. Non tradurre nome di paesi, città, regione ...
  3. Universalizzare abbreviature: pc = personal computer, USA, UK, ...
  4. Standard logico con preferenze del più usato internazionalmente o de quelle che facilita il trattamento automatico del pc. Per esempio credo che è migliore usare tutte maiuscole per le sigle per distinguere delle parole: USA e non Usa. La scritta delle date devono diventare standard in tutto il mondo: 2005-02-23 per facilitar la scritta automatica del pc e perchè ordina cronologicamente. Meglio ancora sarebbe se diventasse di adesso un numero abbreviato: 050223 = 2005-02-23 e se i pc dessero automaticamente il numero della data attuale al marcare 0.  

( Notizia di "Famiglia Cristiana", N. 32, 2003-08-10, p.15):

"FRANCIA, L`EMAIL HA I GIORNI CONTATI, ancora una volta i francesi danno prova del loro proverbiale orgoglio d`identità. ... La Commissione generale di terminologia e neologismi, (...) ha coniato la voce "courriel", (...) pubblicato sulla "Gasetta Ufficiale", sarà d`ora in poi obbligatorio nei documenti della pubblica amministrazione, nella speranza che divenga di uso comum", 

Io propongo una campana contro questa "Commissione" e contro tutti quelli che se oppongono alla logica de una migliore comunicazione globale.

>>>Per saperne di più:

Lingua universale: inglese o esperanto?

Linguaggio globale

Bilingue, cervello più grande ... però ...????  

Mais em português:

LÍNGUA GLOBAL ou LINGUAGEM UNIVERSAL

Comentários: http://brasil.indymedia.org/pt/blue/2003/08/260867.shtml  

Do dialecto galego à língua global, dos guetos à cultura global

Língua e cultura global ou local?

TEMPO E ÉTICA GLOBAL - Wednesday, June 23rd 2004 8:32 AM

 




permalink | inviato da il 23/2/2005 alle 16:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio   <<  1 | 2 | 3 | 4  >>   marzo
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


berlusconi-prodi
Votare Berlusconi o Prodi?

Berlusconi
Prodi

CERCA