.
Annunci online

Berlusconi-Prodi
Biologia, psicologia, sociologia e filosofia di un voto... o perchè votare Berlusconi o Prodi


Diario


18 aprile 2005

Berlusconi: sconfitta de un genio con un passo tropo avanti e “vittoria”, (?) popolare della sinistr

In una "newsletter" di Dario Fo ho letto le due grandi vittoria popolare: non hanno comprato una machina d’Agnelli causando 30 miliardi di danni pagati dei più onesti contribuenti per salvare i posti di lavoro e il rifiuto del nucleare. Secondo me chiudere il nucleare è stata la seconda, (1), più grande stupidaggine della politica italiana: Italia ha chiuso le sue centrali nucleare per passare ad importare energia prodotta con il nucleare dei paesi di frontiere: il popolo italiano ha pagato some astronomiche per evitar un pericolo che è continuato: un disastro nucleare nelle frontiere le stessi danni in Italia. Nel frattempo le competitività delle imprese italiane è sceso di dieci altri paesi. L’energia è una delle condizioni principali di competitività. L’appoggio del governo a certe imprese lasciando altre contribuisce a deturpare la competitività e a fare lavorare le più efficienti per i danni delle meno efficienti.

Questo lo ha visto Berlusconi e cercato di proporzionare ugualità di competitività con il mercato internazionale. La sinistra con il potere dei sindacati ha fatto scioperi senza fini per l’articolo 18 e migliore condizione di quelle che hanno lavoro dimenticando che cosi scende la competitività internazionale e quelle che sono in peggiore condizione senza lavoro saranno sempre di più.

I “no-global” hanno distrutto Genova per distruggere Berlusconi e il suo governo. Violante è andato all’anniversario del marginale delinquente che diventa eroi per lottare con l’estintore contro il dialogo delle migliori democrazie. Quel passo avanti che le ha permesso di fare fortuna nell’economia non è risultato in politica: la globalizazzione continua però i “no global” sono più popolare e se considerano progressiste per preferire Albania, Afghanistan dei talibani e Iraq di Saddam alle democrazie come l’americana.

Agnolleto ha protestato prima contro le multinazionali americane che con i suoi brevetti non permettevano fare i medicinali più economici. Una multinazionale americana va via e fanno manifestazione per non perdere quella fonte di ricerca in Italia. Dimenticano che il mondo diventa sempre più globale e non se può come in Cuba dove se condanna a morte chi cerca di andare via.

Non ho mai capito perché Agnelli ha fatto credere che quello che era bene per la Fiat era bene per Italia e Berlusconi è cosi odiato per essere ricco. Molti danni della Fiat sono stati pagati dei contribuenti per salvare posti di lavoro. Non ho mai capito perché certe informazioni contro Agnelli popolare all’estero non sono entrati in Italia al contrario di tutto quello che se dice contro Berlusconi trovare tanta popolarità in Italia. Ricordo di avere trovato nelle librerie di Madrid fra 1970 e 1980 il libro più venduto: “Il Imperio Agnelli”. Mai sentito parlare di questo libro in Italia e nessuno sa niente. Al contrario un documentario de “L’Economist” contro Berlusconi trova in Italia enorme popolarità, anche secondo me sbaglia nell’essenziale: Berlusconi non era peggio de altre impresari del suo tempo. Se fosse stato peggio sarebbe stato sconfitto delle toghe rosse di Tangentopoli.  Quello che nel suo tempo era normale furbizia di quasi tutti impresari diventa adesso un grande scandalo per certa informazione, soprattutto i panphlet anti-Berlusconi.  

Ho l’impressione che la sconfitta di Berlusconi non è per avere lavorato male sino per avere lavorato più per il governo che per i voti, al contrario della sinistra che ha rovinato Italia con scioperi e difficoltà al governo per dopo apparire Fassino a nomare i danni che loro stesso hanno provocato e attribuire le colpe a Berlusconi per vincere le elezioni.      

Pires Portugal, (ex-Neo-Machiavelli, Chi sono… )

 

Nucleare: intelligenza delle elite di destra e stupidaggine di certe piazze di sinistra
Giovanni di Roma: stupidi e ignoranti o con il lavaggio al cervello antiamericano?

Boicottare coca-cola o la stupidaggine anti-americana?

Calipari e anti-americanismo

Anti-americanismo italiano, emozione, intelligenza e etica di destra e sinistra, fatti e opinioni

Giornalismo, giustizia, politica




permalink | inviato da il 18/4/2005 alle 16:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo        maggio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


berlusconi-prodi
Votare Berlusconi o Prodi?

Berlusconi
Prodi

CERCA