.
Annunci online

Berlusconi-Prodi
Biologia, psicologia, sociologia e filosofia di un voto... o perchè votare Berlusconi o Prodi


Diario


24 marzo 2005

Carabinieri, ladri e criminali nell’informazione popolare italiana

Ho visto la popolare giornalista delle mattine di Rai3, (2005-03-24, ore 6.55), dare l’idea che le persone in divisa, soprattutto carabinieri, sono intoccabile, nessuno le può chiamare di cretino …

Ho l’impressione che è precisamente il contrario, i carabinieri sono molte volte trattati peggio dei cani: delle notizie che ho a conoscenza sono più le condanne per chi tratta male un canne che per chi manda all’ospedale un carabiniere. Por lo meno due casi in meno di un mese d’aggressione alle forze dell’ordine con diversi giorni o mesi d’ospedali condannate con pene sospese. Se un carabiniere mandato all’ospedale per mesi dall’aggressione un senegalese vuole essere risarcito deve pagare un avvocato, andare per dieci ani a camino del calvario dei tribunali e dopo di tutte le spese il senegalese non sarà trovato o non poterà pagare. I più onesti contribuenti pagano l’ospedale del carabiniere, un carabiniere che lo sostituì, questa giustizia tutti i suoi danni. Non era meglio la giustizia di Stalin, (1), che condannava i ladri i servizi forzati? Sarà più giusto i milioni d’italiani dei più onesti contribuenti condannati i servizi forzati per pagar l’ingiustizia della giustizia?

 Ho sentito la popolare Barbara Palombelli lamentarsi in TV che se un senegalese ruba un radio vieni condannato a 12 anni di galera. Vano in televisione e sono popolare solo i difensori dei ladri e criminali? Quando un senegalese, o un albanese, o uno straniero è stato condannato a 12 anni di galera? Sono straniero e me lamento della giustizia italiana essere tropo buona con i ladri e criminali, non del contrario. Non ho conoscenza di un’unica condanna a 12 anni di galera per un ladro.  Salvo che rube un banco con molti morti. Ho conoscenza di rapine con 2 e al massimo 4 anni di galera. Ho conoscenza di 80% dei crimini di persone arrestate al meno una volta delle forze dell’ordine e mezzi in libertà della vecchia giustizia. In pochi giorni ho letto due storie differenti con 3 punti in comune: senegalesi aggrediscano forze dell’ordine e sono condannati a qualche mezzi con pena sospesa. Mi domando si sono io lo straniero che non capisce niente di quest’Italia o questa popolare giornalista e scrittrice. Quando mai uno straniero è stato condannato a 12 anni di galera per rubare? Ricordo la storia di un albanese di 20 anni che ha ammassato un vecchio italiano per rubarlo dopo essere stato 7 volte arrestato delle forze dell’ordine e sempre mezzo in libertà della vecchia giustizia. di ladri di miliardi in libertà dopo 3 anni.

Ricordo un vecchio incensurato con molti problemi dopo che ha avuto chiudere il negozio in conseguenza di una truffa e rapina che le ha portato via il frutto di una vita di lavoro. Quando ha visto il ladro libero dopo 3 anni senza restituirle il rubato è andato a prendere una pistola e lo ha ammassato per consegnarsi alla polizia. Mi sembra più giusto conferirle una medaglia che metterlo in galera. Certamente meglio sarebbe una migliore giustizia.  Ma meglio un castigo esagerato dei criminali che degli innocenti. Se se conferisse una medaglia a chi ammazza ladri e criminali morivano qualche criminali in più, ma per ogni criminale morto se potevano salvare 10… 1000… o forse 1000  innocenti.

Secondo il rapporto annuale della Fao, 2004, 5 milione di bambini muoiano ogni anno nel mondo per fame e mal nutrizione, con 25 milione dollari all’anno se potessero salvare 900.000 bambini, (Messaggero di Sant’ Antonio, 2005-02, p. 32). Molti milione vivano con meno di un euro al giorno. Se i costi della criminalità e della giustizia fossero paghi dei criminali come nella giustizia di Stalin, (1), e degli zingari, (2), e se quello che i più onesti cittadini pagano per loro fosse orientato per un migliore giustizia globale morivano forse qualche criminali in più ma si salvavano milione d’innocenti.

Ho l’impressione che in Italia più la gente è buona con i ladri e criminali più diventa popolare.  Questo buonismo della giustizia e del giornalismo con le stranieri criminale contribuisce a peggiorare la situazione di quelli che non sono criminali e a lungo termine al razzismo. Ricordo Olanda che era dei paesi più tolleranti con altre culture fino a che un politico e un regista sono stati uccisi.     

Una vittima d’usura ha perso il negozio e la sua vita è diventata un incubo di miseria e paura. Ha denunziato gli usurari pero il processo ha durato 11 anni. (Rainews24, 2005-01-11, 7.45).

Con la nuova legge di prescrizione molti reati possano rimanere impuniti se non si fa una giustizia più efficiente e rapida.

Al processo gli usurari in generale hanno molti soldi per buoni avocati e le vittime non hanno soldi per vivere.

Con la giustizia tradizionale dipendente dei grandi avvocati molte vittime non avevano giustizia. Se non se fa una riforma della vecchia stupida giustizia e non si trovano metodi moderni e più efficienti molti reati prescrivano e le vittime avranno ancora meno possibilità di giustizia.

(1)   Giustizia di Stalin e italiana

(2)    Zingari, “Regina dei Rom”, giustizia, ladri e globalizzazione

La stupidaggine della giustizia, della politica … e l’intelligenza della regina dei Rom e del FBI

Pires Portugal, (ex-Neo-Machiavelli,  Chi sono… )

Giudici di quartiere, d’Internet, dei politici, della mafia, dei ladri…




permalink | inviato da il 24/3/2005 alle 9:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        aprile
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


berlusconi-prodi
Votare Berlusconi o Prodi?

Berlusconi
Prodi

CERCA