.
Annunci online

Berlusconi-Prodi
Biologia, psicologia, sociologia e filosofia di un voto... o perchè votare Berlusconi o Prodi


Diario


15 marzo 2005

Pena di morte, giustizia, Calderoli

Pena di morte, criminalità, opinione pubblica, giornalismo, giustizia e politica: Calderoli diventa il primo discepolo di Neo-Machiavelli

 

Un ano dopo che Neo-Machiavelli difende la pena di morte, (1), compare il primo discepolo ad alto livello: il ministro Calderoli. 

La priorità del giornalismo, giustizia e politica, secondo me, è eliminare la mafia e criminalità. Incluso con torture e pena di morte quando la tortura di un torturatore può salvare delle torture molte innocenti e la morte di un criminale può salvare la vita di molti innocenti.

Dove comanda la mafia, la vecchia giustizia fa poco, si pagano più tasse per la criminalità, che per lo Stato, se lavora in nero guadagnando €100 alla settimana o per il clan guadagnando €100 al giorno senza fare altro che fischiare quando arriva la polizia. Dove comanda la mafia 400 donne della camorra combattano la polizia che va arrestare i boss... per poco dopo essere mesi in libertà  Sembra che solo i giudici non sano chi comanda in certi quartieri … Solo a Napoli e solo in un ano sono molti di più “condannati alla morte” della criminalità che negli USA in un anno sono condannati a morte della giustizia. Però la pena di morte di morte per assassini negli USA ha sensibilizzato molto di più certa vecchia Italia che persone per bene come quella volontaria di Napoli torturata fino alla morte per non collaborare con la criminalità. ( Camorra, mafia, criminalità, giustizia, vecchia e nuova Italia ).

Dove comanda la mafia era meglio mandare il esercito con nuovi giudici di una nuova giustizia che sequestri di immediato i beni dei criminali per finanziare una migliore giustizia, per darle i giovani che usano la sua generosità per il bene e non per fare un monumento a un ladro che per loro era un eroi. Alla volta di quella vecchia stupida giustizia che in 19 anni non sequestra i beni di grandi mafiosi invii  dei giudici intelligenti e con buono senso di giustizia che alla volta di imparare milione di leggi sanno applicare una più importante de una zingara: chi fa un danno paga per le vittime e per la giustizia.

Il ministro Calderoli ha detto in TV che a Napoli si sono tanti giudici come in UK. Questi giudici non legano i giornali? O i giornali dicano bugie? Da circa 20 anni ho sentito dire dei giornali chi governava, delle volte chi sono stati arrestati e messi in libertà della vecchia giustizia. Per una nuova Italia bisogna una nuova giustizia con più efficienza, intelligenza e buon senso. Le persone più intelligenti in generale lavorano per chi paga di più. Se la mafia paga di più dei dello Stato sarà evidente che i più intelligenti preferiscano lavorare per la mafia che per lo Stato. Perchè Taormina, famoso avvocato che non dubito della sua intelligenza, lavorava da Secretario di Stato in part time e continuava a lavorare per la mafia? Forse perché la mafia pagava meglio? Perchè con la vecchia giustizia lo Stato paga i migliore avvocati dei criminali? Per fare più grande ingiustizia con poveri piccoli giudici a fare quello che dicano gli intelligenti e illustri avvocati della mafia?

“Il procuratore nazionale antimafia Pier Luigi Vigna rivelò che lo Stato spendeva 100 miliardi di lire all’anno per pagare gli onorari degli pentiti” (Fonte: “Storia d’Italia da Mussolini a Berlusconi”,  Bruno Vespa, p.726).  I più onesti contribuenti pagano some astronomici per questi avvocati al servizio della mafia, della criminalità e della stupidaggine di questa vecchia giustizia. Non sarebbe più giusto pagare questi soldi per intelligenti giudici che non hanno bisogno di avvocati per fare migliore giustizia?

 La vecchia Italia dove la camorra, mafia, (mafie), e criminalità comandano più dello Satato ha bisogno di una rivoluzione che può iniziare con una nuova giustizia. La vecchia giustizia può continuare perché per molti casi è meglio di niente. Però bisogna creare una nuova giustizia dove la vecchia è inefficiente o fa più danni e ingiustizie che giustizia. Berlusconi ha creato una TV che mostra nel programma “Forum” come in un ora si risolvano migliore decine di casi che se entrassero nella vecchia giustizia tardavano decine di anni a essere risolti con più danni alla collettività e più ingiustizie che vera giustizia. Bisogna creare adesso una nuova giustizia che più che concorrenza colatore con la vecchia e risolva quelle casi dove la vecchia fa più danni e ingiustizia.

Immagino un blitz del esercito in collaborazione con tutte forze del ordine: i territori dove comanda la camorra sarebbero circondati, tutte le persone interrogate, con un nuovo codici giudiziario e una nuova giustizia: chi non dice tutta la verità de quello che sa contro la camorra e non collabora con le forze dell’ordine e della giustizia entrerà in isolamento senza avvocati fino a che se decide di dire tutta la verità. Chi collabora sarebbe premiato con i beni sequestrati a chi non collabora. Con il sequestro dei beni dei mafiosi e di chi non collabora se finanziava una nuova giustizia, una nuova economia e associazione di volontariato per convertire i criminali in persone civile.

Secondo me, il più importante per una migliore giustizia dipende dei migliori magistrati e migliore elite della magistratura. Per questo la carriera dei magistrati doveva dipendere più dell’efficienza, buon senso, creatività e intelligenza che dell’anzianità. I magistrati de migliore carriera e più efficienti dovevano guadagnare molto di più degli avvocati della mafia e gran criminalità, avere più protezione, più potere e più libertà d’azione, pero anche più responsabilità. Pochi professionisti possano causare più danni per incompetenza che un giudici.  Bisogna solo interpretare le statistiche: 80% dei crimini sono fati di persone che le forze del ordine hanno arrestati i giudici mezzo in libertà. Questo equivale alla morte di più di mille persone in un hanno e milione di vittime della criminalità traumatizzati per tutta la vita. Una migliore giustizia è una delle principale urgenze sociale.  In quasi tutte professione l’incompetenze viene punita. Nella magistratura sembra che molte volte viene premiata: il giudici più favorevole alla mafia fa la migliore carriera storia giudiziaria della vecchia Italia. Un magistrato può fare delle peggiore strozzate e rimanere impunito. Non dicco che un magistrato che condanna un innocente a 8 anni di prigione al quale lo Stato deve risarcire con 4 milione d’euro, ( com’è successo in Italia), deva pagare di tasca sua. Pero prima di arrivare a questo scandalo forse ha fatto prove di poca intelligenza e doveva fare un lavoro di meno responsabilità dove causasse meno danni. 

Molte volte mi sembra che la giustizia e politica se occupano di quello che interessa i giornali e questi si occupano de quello che interessa più il cuore o le emozioni del momento. Da questo risulta che la giustizia e politica se occupano più di stupidaggine del cuore di qualcuno che dell’importante per la società. Per circa 20 anni giornali, politici e giustizia se sonno occupati più della terrorista Silvia Baraldini che da una riforma della stupidaggine della giustizia tradizionale che poteva salvare milione d’innocenti. Abbiamo visto l’effetto della solidarietà italiana con le vittime del Tsumani. La stampa italiana se ha occupato molto di più con la terrorista che con il Tsumani. L’impegno della stampa italiana e dell’opinione pubblica con la sua cara terrorista ha contribuito per che alla volta di essere alimentata con i contribuenti degli americani ha passato a costare €200 il giorno, pago per i più onesti contribuenti. Ha contribuito a stimolare il terrorismo con molte vittime mortale senza che nessuna sensibilizzasse tanto l’opinione pubblica italiana. Quante vittime del terrorismo se evitavano se il tempo occupato dei mass media a stimolare il terrorismo e a trasformare una terrorista in eroina fosse orientato per convertire terroristi e criminali?

In questi giorni la morte di Calipari ha occupato tropo l’opinione pubblica con la domanda di giustizia. Dal primo momento mi è sembrato che era stato un incidente di un errore umano dove la procura di giustizia in primo piano può contribuire ad aumentare l’ingiustizia. Pagano 14.000 US$ per la machina, forse altri tanti per portarla in Italia … per sapere se la machina è stata colpita da 10 o 11 spari? Sarà questo l’importante? Non sarebbe più giusto dare questi soldi ai familiari? Dove quasi sicuro non è stata una culpa volontaria, la giustizia si occupa a tutti costi, ma lascia senza giustizia crimine che me sembrano molto peggiori e dove mi sembra non essersi dubbio di gran criminalità: è preso e mandato in libertà uno che le forze dell’ordine considerano presunto boss mafioso e mi sembra mille volte più bisognoso di giustizia. Perchè i giornali, giustizia e Parlamento non se occupano di questo? (“Tribunale della Libertà” o stupidaggine? Mafia, criminalità, giornalismo, opinione pubblica …  )

Secondo me la notizia più importante di tutta la storia d’Italia è questa: uno studio è arrivato alla conclusione che il Sud poteva essere ricco come il Nord senza la mafia e criminalità. Questa notizia la ho visto solo in prima pagina di un giornale gratis de Milano. Pero ho visto in tutti prima pagina dei giornali a pagamento la notizia de che la Regina non va al casamento del Principe Carlo. (Vedere per credere tutte le prime pagine dei giornali italiani del 2005-02-23). La notizia de che uno studio è arrivato alla conclusione che il Sud poteva essere ricco come il Nord senza la mafia e criminalità mi sembra mille volte più importante per in benessere d’Italia. Questo si vede in tutti settori della politica, economia e giustizia. La mafia condiziona la politica, economia, informazione e giustizia al servizio dei più criminali e ai danni della maggioranza. A Napoli la benzina costa molto di più che a Trieste. Non sarà perché devono pagare due tasse per lo Stato e per la sicurezza della criminalità? L’assicurazione auto arriva a costare il doppio dove regna la mafia. I più onesti devono pagare le truffe degli altri e la vecchia giustizia che rimane a vedere e mandare in libertà i criminali arrestati delle forze dell’ordine.

Con la pena di morte e un'altra giustizia se poteva finire con la mafia, salvare 10…1000…1000 innocenti per ogni assassino condannato alla pena di morte. 

Però qualche volta sembra che certe cose sono tabù di certe culture. Se uno uscito di galera tortura fino alla morte una volontaria di 20 anni di Napoli da una piccola notizia. Se un’americana fa qualche bravata con prigionieri iracheni senza sangue né ossi roti né vere torture fisiche, solo umiliazione psicologiche, diventa più importante in Italia che 2000 poliziotti assassinati in Italia della criminalità. Forze molti mi domandarono dove sono questi 2000 poliziotti ammassati? Immagino che pochi italiani in questo momento non sanno che un’americana risica 20 anni di galera per avere “torturato” iracheni. Immagino che pochi italiani sanno che più di 2000 forze dell’ordine hanno perso la vita vittime dei criminali. Immagino che con la pena di morte e altra giustizia questi e altri milioni di vittime innocenti della criminalità non morivano cosi. Ma la sensibilità italiana è mille vote più “civile” o “umanitaria” con i criminali che con i più onesti cittadini e di un modo particolare le forze dell’ordine.

Certi mesi d’informazione creano l’idea che l’impunità esiste soprattutto negli USA con i suoi soldati e sono molto esagerati nel condannare i terroristi. La condanna della terrorista Silvia Baraldini negli USA a 43 anni di galera è stato uno scandalo per certa cultura italiana. Per me è uno scandalo vedere i terroristi e criminali a sorridere in tribunali, nella TV e trattati da eroi nella prima pagina dei giornali fronte alle lagrime delle vittime. Nella Rai3 2005-03-14, ore 7.55 ho sentito una volta di più gli stessi argomenti: “Assolutamente chiaro … interesse economici degli USA nell’Iraq per fare la guerra … L’impunità dei soldati USA per le torture…” Per me è assolutamente chiara la deformazione del’informazione per dare un’idea d’impunità USA quando la grande impunità sta nella giustizia italiana con la gran criminalità e terrorismo. L’assassino del giornalista Valter Tobagi va 3 o 4 anni in galera, assassini di decine di persone sono posti in libertà per “La GIUSTIZIA di CLEMENTINA FORLEO, di CARNEVALE e de tanti altri …”

 Da un articolo de “L’Espresso”, (2005-02-24), me sembra che vogliano dire che se fa la ponte su Messina perchè un boss della mafia internazionale che se dice amico di Berlusconi ha molti interessi in questione. Non so se è vero, se ho capito male o se è una bugia giornalistica per favorire Prodi e associare Berlusconi alla mafia. Pero la verità è che o i giornali “professionali” hanno scritto molte bugie o molte delle opere pubbliche del Sud sono state fate per favorire i boss della mafia, per le sue strade private o pubbliche che solo servivano i suoi interessi, porti per il traffico di droga, aeroporti per intascare tangenti e non servano a niente come ha mostrato “Striscia la Notizia”.

Un giornalismo con una cultura più antimafia doveva investigare di più questo e metterlo in prima pagina con tutti i nomi dei corresponsabili e dei partiti coinvolti per favorire elezione dei più onesti. Una giustizia più intelligente, alla volta di commettere la grande ingiustizia di mettere dei giornalisti in galera per reati d’opinione, doveva applicare multe a chi scrive delle bugie nei mezzi d’informazione professionale. Secondo me le multe sono molto più giuste che la galera per chi scrive delle bugie nei mezzi d’informazione a pagamento. Nei blog gratuiti non mi sembra giusto fare pagare per una bugia soprattutto se non è scritta in mala fede. Pero mi sembra ancora meno giusto se uno può scrivere delle bugie che fanno danni alla società e rimanere impunito. Secondo me nei blog gratuiti le bugie dovevano essere punite per la prima volta con l’obbligo di riparazione del danno con altre informazione corrette. Pero la ripetizione poteva essere condannata ad un pagamento per risarcire le vittime e la società. Dobbiamo tenere in conto che una bugia e la sua smentita hanno un danno sociale che può essere enorme: ruba tempo a chi leggi la bugia e a chi legge la smentita. Se le persone che perdano tempo a leggere una bugia non sono gli stessi de chi perde il tempo a leggere la smentita il danno aumenta.    

                Nei comuni più mafiosi lavorano il doppio per fare meno per la maggioranza e benefici per pochi, assicurazione costano il doppio per pagare le truffe, Meno e peggiori servizi perchè se deve pagare per la mafia, I rifiuti costano più del doppio e causano tragedie per i comuni cittadini con lucri astronomici per la mafia. Napoli ha circa tanti giudici come tutto UK e molti mafiosi sono liberati per scadenza dei termini di custodia cautelare.

                La priorità del giornalismo, giustizia e politica, secondo me, è eliminare la mafia e criminalità. Incluso con torture e pena di morte quando la tortura di un torturatore può salvare della torture molti innocenti e la morte di un criminale può salvare la vita di molti innocenti.

                Della cronica degli ultimi tempi ho saputo: un carabiniere è stato condonato a 13 anni di galera per ammassare il ladro che le rubava la machina; due commerciante sono stati condonati a dieci anni de galera per ammassare dei ladri in rapine; un ladro è stato condannato a 9 anni per ammassare un innocente in una rapina e dopo 3 anni scappa dal permesso premio. Dei rom cercano di strapare un bimbo alla madre e sono subito posti in libertà con una condanna sospesa. Due senegalesi hanno aggredito dei carabinieri, mandandole all’ospedale con fratture degli ossi guaribile in qualche mese e sono stati condannati a qualche mese di galera però con pena sospesa. Sembra che la giustizia simpatizza più con africani, rom e ladri che con i carabinieri.

                Da circa 4 anni che i tribunali italiani se occupano del processo alle forze dell’ordine nel G8 di Genova. Non mi sembra che hanno fratturato degli ossi come hanno fato i senegalesi con i carabinieri. Non mi sembra che sonno peggiore dei senegalesi che sono stati condannati a qualche mesi di galera però con pena sospesa. Se le forze dell’ordine saranno condannate di più dei senegalesi, non sarà qualcuno ad accusare i giudici di razziste per essere più benevolenti con i criminali senegalesi che con i carabinieri che forzati a combattere 12 ore in una battaglia con lo stress della vita in pericolo hanno commesso degli errori? Non sarebbe più giusto il peggiore dei processi in 3 minuti per ogni imputato che questo processo con più di 3 anni ad aumentare l’ingiustizia di fare pagare più danni i più onesti contribuenti? Immagino un’altra giustizia con altri metodi e altri giudici che faceva migliore in 3 minuti che la vecchia giustizia in 3 anni: Il giudice dava un minuto all’accusa e un minuto alla difesa. Per condizioni anomale se dovevano creare norme per una migliore giustizia. Le forze dell’ordine, obbligate per dodici ore ad una battaglia contro i violenti no-global in uno stress di continuo pericolo di vita, per quello che hanno fato al massimo devono essere condannati a pena sospesa. Questo se doveva dire agli imputati delle forze dell’ordine: se dice la verità al massimo ricevete una pena sospesa. Immagino che tutti dicevano la verità. Immagino che se il giudice fosse intelligente le dava qualche pene sospese per dire come Cristo: “Ti perdono si non volve a pecare”. Immagino che con 3 minuti per imputati se poteva fare migliore giustizia che questa che più continua più aumenta i danni dei migliori contribuenti. Immagino che con il tempo risparmiato questi giudici se potevano occupare dei grandi mafiosi, dei grandi criminali, dei terroristi che sono vano in libertà per stupidaggine o mancanza di mezzi.

Pires Portugal, (ex-Neo-Machiavelli,  Chi sono… )

>>>  Per saperne di più:

GIUSTIZIA, POLITICA, GIORNALISMO E INTELIGENZA O STUPIDAGINE

La GIUSTIZIA di CLEMENTINA FORLEO, di CARNEVALE e de tanti altri … 

Torture e diritti umani nel Iraq (sondaggio)

Pena di morte in primo piano da “Famiglia Cristiana” (Sondaggio)

Pena di morti nel MCS, (sondaggio)

Prigioniere e vittime di serie A, B, C, … Z
Taglia sui killer, criminalità, Lega Nord, Padania, destra e sinistra

Morti di prima pagina, giornalismo e stupidaggine della vecchia giustizia

Giornalismo, giustizia, criminalità e bugie o stupidaggine?

Giustizia: intelligenza, stupidità, civiltà, inciviltà, assurdità o incredibile?

Giustizia, giornalismo e opinione pubblica

Pena di morte, mafia, TV e circo all’italiana

Sensibilità italiana: volontariato e cari ladri, terroristi e criminali

Torture, terrorismo, civiltà "occidentale" e informazione in Italia

PENA DI MORTE E ALTRI MORTI FRA EROISMO E TERRORISMO. MORTE ED EROISMO (sondaggio)

PPPP, giornalismo, giustizia, politica

Mafia e stupidaggine della vecchia giustizia

Giustizia e magistrati: vocazione al martirio o mancanza d’intelligenza?

Antimafia, leggi, politica, giustizia ed efficienza

Il morto, morti de serie a,b,c…z, giustizia, politica, giornalismo e sensibilità mafiosa

Talenti, meritocrazia e stupidaggine della vecchia giustizia tradizionale. (Sondaggio)
Mafia, Badalamenti e giustizia o stupidaggine? (Sondaggio)
Mafia, lavori infiniti e stupidaggine della vecchia giustizia

Ministro della Giustizia Castelli, magistrati ambiziosi e la vecchia giustizia tradizionale

Giustizia: la riforma del Ministro Castelli e civiltà del “Ministro della Terrorista”

Tasse, camorra, mafia, politica, giustizia: la lezione della zingara

La stupidaggine della giustizia, della politica … e l’intelligenza della regina dei Rom e del FBI

Ciampi, camorra, mafia, (mafie), civiltà mafiosa, civiltà “buona” (sondaggio)

Inizio moduloGiustizia e separazione o guerre di potere? Onestà, etica e collaborazione con i criminali contro la criminalità

 

(1) da neo-machiavelli
2- Torture? Pena di morti? Si!!!!!
(Continuazione de: Italia vista della "Famiglia Macchiavelli" : 1-Torture e cultura della vecchia Italia . Per libro in forma di fantasia con le posizzione ... (continua)

da neo-machiavelli
Italia vista della "Famiglia Macchiavelli" : 1-Torture e cultura della vecchia Italia
(Nota: La "famiglia Macchiavelli" é una creazione di fantasia cercando di collocare in 3 personaggi le posizioni opposte della cultura italiana: un ... (continua)

da neo-machiavelli
Torture americane e italiane
In Italia sono stati rapiti circa mille persone negli ultimi anni. Immagino che quasi tutti hanno sofferto di più nelle mani dei rapitori che gli iraccheni ... (continua)

da neo-machiavelli
Torture, terrorismo e pena di morte nella sensibilità italiana 
Nel TG3 di mezzo giorno di 2004-06-24 hanno mostrato una volta di più l'immagine delle umiliazioni o delle torture americane nei carceri dell'Iraq.&nbbsp;  ... (continua)

da neo-machiavelli
Baldoni: del uso politico della sua morte alla memoria per una nuova civiltà.
La Stampa di 2004-08-27 diceva nel editoriale: "Follia di una guerra … completa stupidità … Vittime innocenti del terrorismo … Prima nostrano e poi isslamico". Queste ... (continua)

da neo-machiavelli
Berlusconi-Bush contro Prodi-Bin Laden
La caricatura che meglio riflette la realtà dell’elezione dal 2004 in Italia, le ho visto in www.panorama.it, due bicefali per una medaglia: Berluscconi-Bush ... (continua)

da neo-machiavelli
Le due volontari Simone e il migliore del mondo laico, cristiano, ebreo e musulmano unito contro il peggiore
Kw: volontari_umanitari_pacifisti_rapiti_berlusconi_prodi_bush_civiltà_occidentale_islam_giornalismo Simone Pari e Simone Torretta, due volontarie ... (continua)

da neo-machiavelli
Berlusconi, superiorità della nostra civiltà e inferiorità de certo giornalismo
Ho letto decine o centinai di notizie a chiamare Berlusconi stupido per avere parlato di superiorità della civiltà del Occidente. Tute le notizie che ... (continua)

da neo-machiavelli
Berlusconi, mafia, criminalità e giustizia
Credeva che con Berlusconi la mafia e criminalità era minore. Se parla molto meno e le ultime notizie che ho letto criticano esse silenzio: "Mafia ee ... (continua)

da neo-machiavelli
Rutelli di destra o marxismo culturale della RAI? Torture, pena di morte e civiltà occidentale.
Keywords: rutelli_destra_marxismo_culturale_rai_torture_pena_di_morte_civilttà_occidentale La Rai ha mostrato Rutelli molto di destra, dando l´imprressione ... (continua)

da neo-machiavelli
Giustizia all´ italiana
La giustizia tradizionale mi sembra delle creazioni più ingiuste e più stupide dell’attività umana. Però in Italia la situazione mi sembra ... (continua)

da neo-machiavelli
Iraq: Berlusconi, "ministro della terrorista" etica globale e della porta a canto (locale)
In ogni comportamento umano esistano delle motivazione razionale e emotive, confessabili e inconfessabili, cosciente e incosciente. Cosa simile succedde ... (continua)

da neo-machiavelli
"MINISTRO DELLA TERRORISTA" CONTRO TUTTI FORME DI TERRORISMO
Keywords: DILIBERTO_MINISTRO_TERRORISTA_SILVIA_BARALDINI_VECCHIA_ITALIA DILIBERTO, ex-MINISTRO DELLA GIUSTIZIA DIVENTATO FAMOSO PER IL SUO CONTRIBUUTO ... (continua)

da neo-machiavelli
Il "ministro della terrorista" e la critica della giustizia
L'ultima volta che aveva sentito il "ministro della terrorista" rispondere alla domando su la politica futura del suo partito aveva detto più o meno ddistruggere ... (continua)

da neo-machiavelli
Intelligenza, etica e civiltà di destra e sinistra
Keywords: intelligenza_etica_civiltà_destra_sinistra_Berlusconi_Santoro_USA_informazione_Italia_terroristi_comunismo_capitalismo Bertinotti è staato ... (continua)

da neo-machiavelli
Che Guevara: mito e eroi dei sconfitti
Il giornale "Fatti Nuovi di 2004-10-09, da due pagine, 18 e 19 al "mito del Che". Perché Che Guevara è cosi popolare in Italia? Perché adesso un innteresse ... (continua)

da neo-machiavelli
Che Guevara: torture e eroi della vecchia Italia

 

da Berlusconi-Prodi
Torture? Pena di morti? Si! … Se … Etica e deontologia di un neo-Machiavelli
Torture? Sì se la tortura di un torturatore salva della morte e della tortura dici, cento, mille innocenti e se è condizionale, vuole a dire se prima ... (continua)

 CALDEROLI: PENA DI MORTE CONTRO CHI COLPISCE BIMBI: ''Chi pensa di toccare i bambini altro non puo' aspettarsi che la pena di morte''. Lo sostiene in una nota il ministro delle Riforme Roberto Calderoli che ribadisce l'ipotesi di mettere una taglia su Unabomber.

 

P.S. In nessuno altro paesi del mondo ho visto tanta campagna contro la pena di morte quasi sempre contro la pena di morte negli USA. Immagino che se salvavano 10… 100… 1000 volte più innocente se queste campagne fossero per una migliore giustizia, per la difesa delle vittime innocenti della criminalità che sonno mille volte peggiore:

NESSUNO TOCCHI CAINO CONTRO LA PENA DI MORTE NEL MONDO FIRMA ANCHE ...
... Nessuno Tocchi Caino si batte da anni contro la pena di morte nel mondo e riproporrà
la richiesta di moratoria delle esecuzioni capitali all'Assemblea ...

No alla pena di morte !!
no alla pena di morte. nao a pena de morte. ... Abbiamo aderito alla campagna promossa
dalla Comunita' di S. Egidio sulla moratoria alla pena di morte. ...
ospiti.peacelink.it/buone/nomorte.htm - 8k - Copia cache - Pagine simili

SottoVoce - Pena di morte
... Pena di Morte. ... Moratoria 2000 - Campagna Internazionale contro la pena di morte
Esecuzioni in Programma - l'elenco delle prossime settimane - trad. ...




permalink | inviato da il 15/3/2005 alle 11:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        aprile
 
 




blog letto 251035 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


berlusconi-prodi
Votare Berlusconi o Prodi?

Berlusconi
Prodi

CERCA