.
Annunci online

Berlusconi-Prodi
Biologia, psicologia, sociologia e filosofia di un voto... o perchè votare Berlusconi o Prodi


Diario


28 dicembre 2004

Morti di prima pagina, giornalismo e stupidaggine della vecchia giustizia

            Uscito di galera ammazza la moglie di 29 anni che se voleva separare, fronte alla figlia di 11 anni. Questa è la mia notizia di prima pagina quando tutti principale giornale riportano in prima pagina le 12.000 vittime de un cataclisma naturale per il qual poco si può fare di prevenzione, il www.italy.indymedia.org continua da più de 3 anni con prima notizia la campagna per il marginale delinquente morto nel G8 con l’estintore contro la polizia più le lagrime per il ladro drogando morto in galera con sospetta abituale dei pregiudizi che i ladri sono i buoni e santi mentre i poliziotti sono dei criminali … In una Italia che spende 2,5 volte di più con la salute dei criminali in galera che con la media dei più onesti cittadini, in questa cultura trovano poco e vogliano di più. Darebbe di più per una migliore giustizia in vece di dare 2,5 volte di più per la salute dei criminali che degli onesti.

            Nel mio piccolo giornale o diario cerco di dare un contributo per un mondo migliore. Mi sembra che in Italia molte persone se sentono buone per essere buone con i criminali. Cosi si trasformano in eroi e stimolano altre a fare lo stesso. Ricordo quello che ha ammassato padre e madre per vivere alla moda con l’eredità e che è diventato un idolo de certa gioventù. Ricordo la bambina di Palermo che alla volta di sognare con sposare un principe sognava di sposare un boss della mafia. 

            Quello che è uscito di galera e ha ammassato una persona per bene è il secondo in poco tempo a Napoli. Pero ripresenta molti migliaia che se potevano evitare con una migliore giustizia e con la trasformazione delle tradizionale scuole del crimine, (prigione), in centri di lavoro e rieducazione. Secondo solo in casi molto speziali il primo delitto doveva essere condannato alla galera. Non dico che non doveva essere punito però con altri mezzi più educativi e socialmente utili, con punizione più grave però condizionale. Al secondo crimine la pena doveva essere subito non alla galera tradizionale ma a centri di lavoro e rieducazione per tempo indefinito. Con il risultato del suo lavoro doveva in primo luogo indennizzare le vittime e la società. Dopo doveva mostrare un comportamento ricuperato prima di essere posto in libertà e mantenuto sub vigilanze nei primi tempi.   

            Una statistica italiana mostrava il 80% delle vittime dei crimine sono da pregiudicati, dei criminali abituali che passano la vita a entrare e uscire della prigione. Una giustizia che manda in libertà assassini criminali senza educarli è una stupidaggine. 

>>>
Il morto, morti de serie a,b,c…z, giustizia, politica, giornalismo e sensibilità mafiosa

Auguri di buon Natale con omaggio al volontariato, lettere aperte per Ciampi, Berlusconi, Prodi, politici del governo e opposizione, complici della civiltà mafiosa …




permalink | inviato da il 28/12/2004 alle 16:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia            gennaio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


berlusconi-prodi
Votare Berlusconi o Prodi?

Berlusconi
Prodi

CERCA